Verbale assemblea 5 Settembre 2012

Assemblea generale dei Ragazzi Cantori

5 Settembre 2012

Resoconto sommario

Sono presenti:

Direttore Marco Arlotti

S             Benci Elisa, Negrini Tiziana, Gardosi Michele, Siviero Maura, Maggio Valentina, Corradi Leonora, Celiz Martina, Ghibellini Elena, Mignatti Giorgia, Prata Federica,

A              Cotti Elisa, Caretti Elisa, Reatti Chiara, Cacciari Paola, Mericio Martina

T              Caretti Marco, Bongiovanni Andrea, Bovina Marco, Risi GPaolo, Casadei Fabrizio

B               Pagnoni Michele, Gardosi Stefano, Ghibellini Andrea, Lanzarini Marco

Preso atto che risultano assenti giustificati un'altra decina di cantori, stabilito che il numero legale è raggiunto si dà inizio alla discussione.

Il Direttore invita i cantori a esporre le proprie riflessioni  sull' Anno corale 2011/2012. Anno caratterizzato da molti impegni liturgici, concerti, concorso di Quartiano, Aerco Ecc.

Prende la parola Elisa Cotti che dichiara di parlare anche a nome della sorella Elena, assente giustificata per motivi di studio. Ribadisce che è stato un anno molto intenso, forse troppo carico di impegni soprattutto nel periodo da Maggio in poi. Questo ha portato molto stress e si è arrivati alla fine davvero stanchi. Senza contare la difficoltà e il disagio per chi ha famiglia, moglie/marito e figli nell'organizzare tutto. Questo non vuol dire che non ci siano stati lati positivi, tutte le esperienze ci hanno fatto crescere e hanno dato soddisfazione, tutte le cose fatte, prese singolarmente, sono state belle e valide ma l'accumulo di  carne al fuoco  alla fine si è rivelato  al limite delle umane possibilità dei cantori.  Molti altri cantori intervengono su questo condividendo queste considerazioni.

Il Direttore condivide queste osservazioni, ribadisce che  anche per lui non è stato facile gestire tutta la mole di lavoro, sottolinea che sono state anche rifiutati ulteriori impegni e concorda nel ritenere che per il presente anno corale sia necessaria una programmazione ancora più oculata, evitando soprattutto l'accumulo di cose nei periodi più "caldi".

Il Direttore ci tiene però a sottolineare fortemente che accondiscendendo a questa esigenza dei cantori, non può non chiedere "in cambio" agli stessi cantori una maggiore fedeltà alle prove e soprattutto agli impegni presi. Anche quelli presi  mesi prima del loro svolgimento.

A tal proposito viene sollevata la questione del concerto del 26 Dicembre prossimo a Reggio Emilia e del dubbio che molti cantori hanno di non poter essere presenti.  Il Direttore ribadisce che questo concerto faceva parte del pacchetto di 4 concerti offerti (e pagati) dall'amico Renato "lagrima" Negri. Aveva preannunciato a Renato l'eventualità di presentarsi con un organico ridotto e chiede di poter avere chiarezza al più presto.  Martina Mericio  sottolinea che per questi impegni richiesti molti mesi prima non è facile dare risposte certe e invita a non considerare gli inevitabili "forse" come dei sì.

GPAolo Risi esorta tutti a fare uno sforzo per riuscire a fare questo concerto fosse anche in forma ridotta, in ogni caso il Direttore chiede disponibilità certe entro fine mese per poter regolarsi al meglio con "lagrima".

Aggiungo fuori verbale che  andrebbe anche considerato che abbiamo già tirato "un pacco" a Renato, sia pure con tutte le giustificazioni possibili il 10 Giugno scorso.

Vengono chiesti chiarimenti sullo svolgimento della " Schola Cantorum" quest'anno. Ribadito che è un'iniziativa preziosa da portare avanti assolutamente, non essendo presente la Francesca non è possibile dare risposte precise. E' possibile che Francesca quest'anno non se la senta di continuare l'impegno. In tal caso si cercheranno altre soluzioni.

A questo punto si passa ad esaminare la bozza di calendario generale per il prossimo anno. (IN ALLEGATO) Al momento attuale tutto appare fattibile ed equilibrato.

Il Direttore illustra brevemente i vari aspetti degli impegni concertistici già in calendario:  il gemellaggio con il coro di Noceto,(frutto dell'ottima impressione che il coro ha lasciato al Laboratorio Aerco),  la trasferta a Pergine, il progetto dell'incisione di un Cd per la Tactus. Sottolinea che dobbiamo essere riconoscenti ai cori di Pergine e Noceto che raccolgono fondi   da destinare  per la messa in sicurezza del centro "Leonida Paterlini". Motivo in più per onorarli con una totale partecipazione e una  grande prestazione a Pergine e con la nostra presenza quando loro verranno a Persiceto.

Riguardo all'organizzazione delle prove al momento attuale il centro Paterlini pur non avendo avuto danni non è utilizzabile. Si devono effettuare alcuni interventi di messa in sicurezza nel sottotetto . Se si riuscirà ad ottenere lo stralcio dei lavori di messa in sicurezza della Sala prove da quelli della Chiesa del Crocifisso allora i tempi potrebbero non essere lunghissimi.

Per ora quindi le prove si faranno  nella sala  al primo Piano del Fanin.  Con l'avvertenza di portare ogni volta le parti dal momento che non si potranno lasciare in loco. A tal proposito è stato inviato ai cantori l'elenco dei canti che dovranno servire per i mesi di settembre/ottobre.  IN ALLEGATO

Ad ogni modo domenica dopo la Messa ci si recherà in sala per ritirare le proprie cartelline. (tanto prima o poi la sala dovrà essere di nuovo….svuotata)

Il Direttore chiede di portare pazienza ma in queste prime settimane, causa suoi  impegni, non sarà possibile mantenere sempre i tradizionali giorni di prova. Ad esempio la prossima settimana le prove si svolgeranno:


MERCOLEDI 12 SETTEMBRE ORE 18,45
GIOVEDI 13 SETTEMBRE ORE 18,45
SABATO 15 SETTEMBRE ORE 17

Ieri sera ho dimenticato di dirlo, chi riesce ad anticipare dalle 18,45 alle 19 ci si trova per rimettersi in forma vocalmente con qualche esercizio.

Ovviamente è sempre possibile per le singole  sezioni trovarsi separatamente ed autonomamente per ripassi vari.

Riguardo agli "avvenimenti speciali" di questo anno:

Si farà domanda per la rassegna di Loreto
Il 2013 ricorre il 40° di fondazione, un traguardo importante e prestigioso da onorare nel migliore dei modi.

A tal proposito il Direttore illustra alcune idee:

Ritiri

Potrebbe essere la  volta buona per andare a  Roma in udienza  privata dal Papa (e magari  cantare alla sua Messa privata) Don Marco ci sta lavorando.

Manifestazioni musicali "di gala" (ad es. Concerto con il Conservatorio, concerto con l'orchestra, ecc.) ovviamente si svolgeranno se la Collegiata verrà riaperta.

Momenti culturali con personaggi autorevoli sempre sulla musica sacra.

L'assemblea si scioglie alle……non ho guardato l'orologio…………